Sostanze assorbenti e neutralizzanti per acidi batterie

Le aziende che effettuano stoccaggio, ricarica, manutenzione, deposito e sostituzione di accumulatori al piombo (batterie), devono dotarsi, ai sensi del Decreto n. 20 del 24 Gennaio 2011, di apposite sostanze assorbenti e neutralizzanti da utilizzarsi in caso di fuoriuscita dell’acido dalle batterie, al fine di prevenire l’inquinamento del suolo ed evitare rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori.

Per quanto riguarda le batterie a trazione presenti sui carrelli elevatori o transpallet elettrici (Capo 1.2. – pag. 5 del Decreto), si dovrà tenere a disposizione e conservare in prossimità dell’area adibita a ricarica, un quantitativo di sostanze assorbenti e neutralizzanti che dovrà essere calcolato sulla base di alcuni paramenti indicati e precisamente:

  • piccoli impianti (fino a 5 batterie): quantità necessaria alla completa neutralizzazione del 50% dell’elettrolito presente nella batteria di maggiore contenuto acido;
  • medi impianti (fino a 20 batterie): quantità necessaria alla completa neutralizzazione del 100% dell’elettrolito presente nella batteria di maggiore contenuto acido;
  • grandi impianti (oltre 20 batterie): quantità necessaria alla completa neutralizzazione del 200% dell’elettrolito presente nella batteria di maggiore contenuto acido.

In tutte le aree ove sono previste, oltre alla ricarica, anche la sostituzione delle batterie esaurite, i quantitativi sopra indicati devono essere raddoppiati.

Lascia un commento