Infortuni il lunedì mattina

Rischio infortuni, il lunedì è il giorno più critico

La SUVA, l’Istituto assicurativo svizzero, ha analizzato le statistiche degli infortuni avvenuti in Svizzera dal 1999 al 2008 per poi dimostrare che c’è un orario e un giorno in cui avvengono più infortuni in proporzione agli altri giorni della settimana.  E’ l’orario che va dalle 7 alle 8 di mattina del primo giorno della settimana: il lunedì.

È in questo lasso di tempo che si sono registrati circa il 40% di incidenti in più rispetto allo stesso orario degli altri giorni lavorativi.

Inoltre, gli stessi dati dimostrano che la pericolosità del lunedì mattina non vale solo per gli incidenti sul lavoro, ma anche per quelli domestici e del tempo libero.

Per la SUVA la causa discenderebbe dal fatto che nei fine settimana si assumono ritmi di sonno-sveglia diversi da quelli dei giorni lavorativi. In altri termini già dal venerdì notte si va a dormire più tardi e la mattina successiva ci si sveglia più tardi, mentre negli altri giorni della settimana la tendenza è quella di assicurarsi comunque un adeguato riposo tenendo conto dell’ora solitamente molto mattutina con cui ci si reca al lavoro. L’orologio biologico degli individui, subirebbe quindi degli scompensi al variare dei ritmi che si verificano tra la domenica ed il lunedì e vorrebbe che nel primo giorno della settimana ci fosse qualche ora di sonno in più.

In mancanza di questo riposo supplementare si registra una notevole diminuzione delle capacità, delle reazioni e delle prestazioni di ogni persone.

Considerando che è cosa difficile mantenere lo stesso orario/ritmo sonno veglia nell’arco della settimana, l’Ente Svizzero ha puntato molto sul cercare di rendere consapevoli le persone del maggior rischio che corrono il lunedì nella speranza che ciò valga a contenere gli infortuni.

Per questo l’istituto ha realizzato anche un film, significativamente intitolato “Lunedì mattina” che illustra gli effetti di un errore umano. Perchè quasi l’80% degli infortuni sono dovuti a errore umano in quanto l’uomo è portato, per sua natura e via via che acquisisce sul lavoro una ingannevole sicurezza, a sottovalutare i pericoli e a sopravvalutare se stesso e le proprie abilità. Ad alimentare questa sicurezza contribuisce il fatto che spesso la fortuna lo assiste.

Un’altra soluzione al problema del lunedì, tuttavia, potrebbe essere quella di posticipare l’inizio della giornata lavorativa. Una scelta di questo tipo, che potrebbe risultare penalizzante per le imprese sul piano dell’organizzazione, potrebbe però ridurre il costo degli infortuni del lunedì che, secondo la SUVA hanno un costo di 10 milioni di franchi svizzeri l’anno e valutare il rapporto costi-benefici.

Guarda il filmato “Lunedì mattina” del SUVA.

 

GRUPPO SEF: Sicurezza ed igiene sul luogo di lavoro.

Lascia un commento