Cantieri sicuri anche presso il proprio domicilio: gli obblighi del privato cittadino committente

Cantieri sicuri anche presso il proprio domicilio: gli obblighi del privato cittadino committente

Il vademecum predisposto dall’ ANCE, Associazione Costruttori Edili della Provincia dell’Aquila, riporta utili informazioni su adempimenti e obblighi del committente privato: dalle responsabilità alla verifica dell’idoneità tecnico-professionale delle imprese.

Se per le aziende gli adempimenti relativi alla sicurezza nei cantieri edili possono sembrare complicati, al privato cittadino che si trova ad essere committente appaiono come una missione impossibile. Più che mai per i committenti privati sono necessarie informazioni chiare e puntuali su tutti gli obblighi. È necessario un supporto che parta dalla scelta dell’impresa, passi per la firma del contratto e segua la realizzazione dell’opera secondo quanto richiesto dal Decreto legislativo 81/2008.

Proprio per semplificare tutti questi passaggi l’Ance di L’Aquila ha realizzato una semplice guida per il cittadino committente – dal titolo “ Vademecum del cittadino/committente” – con i concetti che sono alla base di un buon contratto di appalto e di una buona realizzazione di opere, sia dal punto di vista tecnico che legale.

Se il primo capitolo mette in guardia il cittadino committente sulle responsabilità che gli competono, il secondo capitolo spiega i vari passaggi del cosiddetto “contratto tipo”, uno strumento messo a punto dal legislatore per salvaguardare gli interessi del cittadino e per metterlo al riparo dalle insidie legali dei contratti di affidamento lavori.

Infine il terzo capitolo presenta un sistema di valutazione che prende in considerazione diversi parametri per stilare una sorta di classifica delle imprese.

Scarica il Vademecum obblighi privato cittadino committente3

Lascia un commento