Scopri quali sono le aziende che controllano le tue ricerche su internet (e digli di smetterla).

Scopri quali sono le aziende che controllano le tue ricerche su internet (e digli di smetterla).

La pubblicità comportamentale online (nota anche come ‘pubblicità basata sugli interessi’) è una modalità che consente di inviare messaggi pubblicitari sui siti web che visitate, rendendoli più in linea con le vostre esigenze e i vostri interessi. Gli interessi condivisi sul web sono raggruppati in funzione dei precedenti percorsi di navigazione in rete effettuati e agli utenti vengono quindi sottoposti annunci che corrispondono ai loro interessi condivisi. In questo modo la pubblicità diventa più pertinente e più utile.

Non avete mai fatto caso che spesso quando visitate un sito web, trovate la pubblicità di un articolo che avete cercato il giorno prima? Facciamo questo chiaro esempio: stai visitando un negozio online alla ricerca di biciclette elettriche. Dopo circa dieci minuti, apri un altro sito e la bicicletta elettrica che stavi guardando compare su un annuncio. Magia? No. Attraverso i cookie, le agenzie pubblicitarie sanno ciò che ti interessa e lo fanno comparire dove meno te lo aspetti.

A volte può spaventare o dare fastidio. Ed è qualcosa a cui finora abbiamo dato il nostro consenso involontariamente. Alcuni di noi ignorano tale pubblicità fino a quando non colpisce nel segno. A quel punto entriamo in panico: come fanno a sapere cosa ci interessa?

Sebbene questo tipo di pubblicità non sia una minaccia diretta, la sua forma di espressione può preoccupare gli utenti. È importante che tu sappia come funziona e come disattivarla una volta per tutte, se lo desideri.

Come funziona la pubblicità intelligente?

Quando vedi un annuncio che sembra ricordare o indovinare le tue ricerche e i tuoi interessi, ti trovi di fronte a quello che gli esperti di marketing chiamano “pubblicità comportamentale“. Puoi riconoscerla grazie a un triangolo che le agenzie pubblicitarie aggiungono ai loro annunci.

Questo triangolo ti dice che la pubblicità visualizzata si basa sui tuoi “interessi”.

Per scoprire cosa ti interessa, le aziende fanno uso dei cosiddetti cookie traccianti, ovvero dei piccoli file di testo che costruiscono un record di quello che hai visitato e quando, per metterlo a disposizione delle agenzie pubblicitarie.

I cookie sono piccoli file di testo che memorizzano i dati pubblici che ti riguardano.

Molti vedono questi cookie come una minaccia alla privacy. Anche se non contengono dati che possono reindirizzare alla tua persona, questi cookie potrebbero essere sfruttati per scopi dannosi o usati contro di te dai governi.

Esiste un sito che ti informa e ti aiuta a scegliere. La European Interactive Digital Advertising Alliance, un’associazione che raggruppa la maggior parte delle agenzie di pubblicità interattiva, ha lanciato il sito YourOnlineChoices per informarti su questo tipo di pubblicità e permetterti di scegliere a quali aziende consentire il servizio e a quali vietarlo.

Nel pannello delle preferenze di YourOnlineChoices vedrai le più di ottanta società che gestiscono campagne basate sugli interessi. Sono tante e molto probabilmente quasi tutte sono attive sul tuo PC.

Per ogni azienda è possibile trovare ulteriori informazioni e decidere se disabilitare o no il monitoraggio. In teoria, dovrebbero rispettare la tua scelta, sempre e quando non cancelli i cookie dopo aver cambiato le opzioni.

Ci sono pulsanti per attivare o disattivare tutti i cookie traccianti (tracking cookies).

Altri modi per evitare il monitoraggio pubblicitario:

  • YourOnlineChoices è un modo ufficiale per dire alle agenzie pubblicitarie di non monitorare la tua navigazione, ma non è l’unico modo per proteggere la tua privacy. Tra le altre cose, è possibile:
  • Attivare l’opzione DoNotTrack sul tuo browser, che impedisce ai cookie di seguirti
  • Usare un motore di ricerca che protegge la privacy, come DuckDuckGo o YaCy
  • Usare la navigazione privata quando non vuoi che i cookie vengano registrati sul tuo PC
  • Eliminare regolarmente i cookie traccianti con CCleaner e programmi simili

Queste procedure complicheranno notevolmente il lavoro alle agenzie di pubblicità. Puoi anche scegliere di rimuovere completamente gli annunci ma, prima di passare all’azione, pensa a ciò che vuoi.

Lascia un commento