Animali d’affezione al fianco dei propri padroni negli uffici dell’agenzia di tutela della salute

Dal giorno 26 Novembre, i dipendenti dell’Ats Milano potranno portare con loro in ufficio il proprio animale domestico. “Tenere un cane o un gatto in ufficio contribuisce a ridurre lo stress lavorativo e ad aumentare la produttività, rende più creativi e moltiplica le gratificazioni, favorendo la socializzazione tra le persone e producendo empatia”, afferma l’assessore Gallera. L’obiettivo è estendere il progetto negli uffici di tutto il sistema sanitario lombardo.

Per leggere l’articolo completo collegarsi al sito della Regione Lombardia

Lascia un commento