Ordinanza del Sindaco di Milano in merito alla mobilità privata – 30 Aprile 2020

Ordinanza contingibile e urgente ai sensi dell’art. 50 comma 5 del D.Lgs. 267/2000 relativa all’adozione di ulteriori misure eccezionali volte a contrastare la diffusione del contagio da COVID-19 e a fronteggiare la situazione emergenziale.

In aggiunta alle ordinanze emanate da Regione Lombardia, il sindaco ha firmato l’ordinanza allegata che dal 4 maggio prevede:

  • la sospensione di Area B e di Area C fino al 31 maggio 2020;
  • la proroga dei titoli autorizzativi della sosta libera, dei pass per le preferenziali, dei pass disabili, per entrare nelle ZTL e nelle aree pedonali, fino a 4 mesi dalla scadenza;
  • la riattivazione dei divieti di sosta, nei giorni stabiliti, presso gli stalli riservati ai mercati comunali scoperti (seguiranno provvedimenti specifici);
  • l’autorizzazione della sosta libera su tutto il territorio milanese, su strisce gialle e blu, fino al 31 maggio 2020;
  • la sospensione delle discipline che regolano i divieti di accesso e circolazione nelle ZTL e nelle corsie riservate al trasporto pubblico fino al 31 maggio 2020;
  • la deroga fino al 31 maggio 2020 del divieto di accesso e circolazione nelle aree pedonali per i veicoli utilizzati per fronteggiare la situazione emergenziale comprovando la necessità dello spostamento legato all’effettiva emergenza.

Come previsto dall’ultimo DPCM, dal 4 maggio riaprono i parchi cittadini.

È CONSENTITO:

  • camminare a un metro di distanza l’uno dall’altro;
  • correre a due metri di distanza;
  • sedersi sulle panchine mantenendo un metro di distanza

Download Ordinanza

Lascia un commento