DPCM del 18 Ottobre 2020

Come era stato anticipato qualche giorno fa, a seguito dell’innalzarsi di nuovi casi di contagio e per scongiurare possibili lock down futuri., si è reso necessario definire delle nuove restrizioni applicabili in tutto il territorio nazionale. Eventuali Ordinanza Regionali possono prevedere misure ancora più restrittive.

Il nuovo DPCM, firmato questa sera, prevede sinteticamente queste novità:

  • le misure previste sono applicabili dal giorno 19 Ottobre sino al 13 Novembre 2020,
  • palestre e piscine, per ora potranno rimanere aperte,
  • per le scuole di secondo grado, verranno favorite modalità flessibili di organizzazione didattica con ingresso dalle ore 9,
  • i ristoranti chiuderanno alle 24. Si potrà stare per un massimo di sei persone per singolo tavolo e tutti i ristoratori dovranno affiggere quante persone ammesse,
  • bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie posso restare aperti dalle ore 5 sino alle ore 24 con consumo al tavolo, e con un massimo di sei persone per tavolo, e sino alle ore 18 in assenza di consumo al tavolo,
  • le sale giochi e bingo dovranno chiudere alle 21:00,
  • stop a sagre e fiere, con deroga a quelle di carattere nazionale,
  • vietate lo sport da contatto a livello amatoriale; sono consentiti soltanto gli eventi e le competizioni riguardanti gli sport individuali e di squadra riconosciuti di interesse nazionale o regionale,
  • smart working per i dipendenti pubblici, per almeno il 75% della forza lavoro. Nel privato, invece, si tratta di una sola raccomandazione, con il datore di lavoro che dovrà ricorrere allo smart working qualora le mansioni lo consentano,
  • i sindaci potranno disporre la chiusura al pubblico, dopo le ore 21, di vie o piazze nei centri urbani, dove si possono creare situazioni di assembramento.

Per scaricare il DPCM e i suoi allegati

Lascia un commento