Ordinanza 623 del 21.10.2020 – Regione Lombardia

Validità: dal 22 Ottobre 2020 al 13 Novembre, ad eccezione degli obblighi imposti alle scuole che hanno decorrenza dal 26 Ottobre.

Sinteticamente la nuova Ordinanza prevede:

Limitazioni spostamenti in orario notturno
Dalle 23 alle 5 sono consentiti spostamenti solo per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o urgenza e salute. Sempre possibile il rientro presso il proprio domicilio o residenza

Grandi strutture di vendita e centri commerciali
Chiusi sabato e domenica, fatta eccezione per alimentari, igiene casa e persona, farmacie, parafarmacie, alimenti e prodotti per animali, piante e fiori, tabaccherie e rivendite di monopoli.

Dal portale Fare Impresa indicazioni in merito alla definizione sopra:
Sono grandi strutture di vendita gli esercizi commerciali per la vendita al dettaglio in area privata con superficie di vendita superiore a mq 2500.
Per centro commerciale si intende una media o grande struttura di vendita nella quale più esercizi commerciali sono inseriti in una struttura a destinazione specifica e usufruiscono di infrastrutture comuni e spazi di servizio gestiti unitariamente. Per superficie di vendita di un centro commerciale si intende quella risultante dalla somma delle superfici di vendita degli esercizi al dettaglio in esso presenti.

Negozi e locali
Ingressi contingentati e obbligo di cartelli informativi con numero massimo di persone ammesse

Fiere e sagre
Vietate sagre e fiere locali

Misure anti-assembramento
Servizi di ristorazione: apertura dalle 5 alle 23 con consumo al tavolo per massimo 6 persone e fino alle 18 se al banco. Consegna a domicilio sempre permessa

Sport di contatto
Sospese gare e competizioni dilettantistiche di interesse regionale e locale. Consentiti allenamenti in forma individuale

Attività scolastiche
Dal 26 ottobre didattica a distanza al 100% per tutte le scuole secondarie di secondo grado già organizzate. Per le altre scuole superiori sono raccomandati ingressi scaglionati.

Per scaricare l’Ordinanza

Lascia un commento