Videosorveglianza, le nuove FAQ del Garante Privacy

Pubblicate sul sito del Garante, le nuove FAQ relative all’installazione di sistemi di videosorveglianza.

I chiarimenti si sono resi necessari in ragione delle nuove previsioni introdotte dal Regolamento 2016/679, alla luce delle quali va valutata la validità del provvedimento del Garante in materia, che risale al 2010 e contiene prescrizioni in parte superate.

Le Faq tengono conto anche delle Linee guida recentemente adottate sul tema della videosorveglianza dal Comitato europeo per la protezione dei dati (EDPB) e contengono un modello di informativa semplificata redatto proprio sulla base dell’esempio proposto dall’EDPB.

Le Faq, sotto riportate, sono disponibili sul sito dell’Autorità www.garanteprivacy.it, contengono indicazioni di carattere generale ispirate alle risposte fornite a reclami, segnalazioni, quesiti ricevuti dall’Ufficio in questo periodo.

Le faq:

1) Quali sono le regole da rispettare per installare sistemi di videosorveglianza?

2) Occorre avere una autorizzazione da parte del Garante per installare le telecamere?

3) Le persone che transitano nelle aree videosorvegliate devono essere informate della presenza delle telecamere?

4) In che modo si fornisce l’informativa agli interessati?

5) Quali sono i tempi dell’eventuale conservazione delle immagini registrate?

6) È possibile prolungare i tempi di conservazione delle immagini?

7) Quali sistemi di videosorveglianza necessitano di valutazione d’impatto preventiva?

8) Si possono installare telecamere all’interno degli istituti scolastici?

9) Il datore di lavoro pubblico o privato può installare un sistema di videosorveglianza nelle sedi di lavoro?

10) L’installazione di sistemi di videosorveglianza può essere effettuata da persone fisiche per fini esclusivamente personali, atti a monitorare la proprietà privata?

11) Quali sono le regole per installare un sistema di videosorveglianza condominiale

12) Si possono utilizzare telecamere di sorveglianza casalinghe c.d. smart cam?

13) I Comuni possono utilizzare telecamere per controllare discariche di sostanze pericolose ed “eco piazzole” per monitorare le modalità del loro uso, la tipologia dei rifiuti scaricati e l’orario di deposito?

14) Si può utilizzare un sistema di videosorveglianza per trattare categorie particolari di dati?

15) I sistemi elettronici di rilevamento delle infrazioni inerenti violazioni del codice della strada vanno segnalate da cartello/informativa?

16) Ci sono casi di videosorveglianza in cui non si applica la normativa in materia di protezione dati?

Al sito del Garante

Lascia un commento