Diritto alla didattica in presenza per gli alunni con disabilità o difficoltà di apprendimento, ma anche per i figli dei “lavoratori indispensabili”

Articolo scritto prima della pubblicazione della nota prot. 10005 del 7 marzo 2021, del Ministero del Lavoro.

La nota stessa, resasi necessaria per fornire utili chiarimenti in proposito, cita che la sola deroga alla didattica in DAD è riservata ad alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.

Per completezza viene comunque visibili l’articolo scritto prima della pubblicazione della nota del Ministero.


Il diritto alla didattica in presenza per gli alunni con disabilità o difficoltà di apprendimento, ma anche per i figli dei “lavoratori indispensabili”, è previsto da alcune note del Ministero dell’istruzione e anche in una nota della Regione Lombardia.

Stante le moltissime richieste avanzate alle Scuole, l’Associazione Nazionale Presidi ha chiesto un chiarimento immediato al presidente Fontana.

Allo stato attuale, per conoscere quali attività sono da considerare come indispensabili, si deve fare riferimento ai codici ATECO citati nel primo DPCM del mese di Marzo. Sotto si riporto l’elenco.  Essendo lo stesso abbastanza ampio, l’Associazione Nazionale Presidi ha presentato un chiarimento al presidente Fontana, in quanto i “i servizi pubblici essenziali”, come definiti dalla normativa, sono ben altri. Sotto riportiamo anche in questo caso l’elenco.

In attesa di risposte ufficiali si consiglia di contattare le scuole per avere maggiori dettagli circa l’organizzazione.

Elenco codici ATECO come da DPCM del mese di Marzo

01           Coltivazioni agricole e produzione di prodotti animali

03           Pesca e acquacoltura

05           Estrazione di carbone

06           Estrazione di petrolio greggio e di gas naturale

09.1       Attività dei servizi di supporto all’estrazione di petrolio e di gas naturale

10           Industrie alimentari

11           Industria delle bevande

13.96.20               Fabbricazione di altri articoli tessili tecnici ed industriali

13.94     Fabbricazione di spago, corde, funi e reti

13.95     Fabbricazione di tessuti non tessuti e di articoli in tali materie (esclusi gli articoli di abbigliamento)

14.12.00               Confezioni di camici, divise e altri indumenti da lavoro

16.24.20               abdicazione di imballaggi in legno

17           Fabbricazione di carta

18           Stampa e riproduzione di supporti registrati

19           Fabbricazione di coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio

20           Fabbricazione di prodotti chimici

21           Fabbricazione di prodotti farmaceutici di base e di preparati farmaceutici

22.1       Fabbricazione di articoli in gomma

22.2       Fabbricazione di articoli in materie plastiche

23.19.10               Fabbricazione di vetrerie per laboratori, per uso igienico, per farmacia

26.6       Fabbricazione di apparecchi per irradiazione, apparecchiature elettromedicali ed elettroterapeutiche

27.1       Fabbricazione di motori, generatori e trasformatori elettrici e di apparecchiature per la distribuzione e il controllo dell’elettricità

28.3       fabbricazione di macchine per l’agricoltura e la silvicoltura

28.93     Fabbricazione di macchine per l’industria alimentare, delle bevande e del tabacco (incluse parti e accessori)

28.95.00               Fabbricazione di macchine per l’industria della carta e del cartone (incluse parti e accessori)

28.96     Fabbricazione di macchine per l’industria delle materie plastiche e della gomma (incluse parti e accessori)

32.50     Fabbricazione di strumenti e forniture mediche e dentistiche

32.99.1 Fabbricazione di attrezzature ed articoli di vestiario protettivi di sicurezza

32.99.4 Fabbricazione di casse funebri

33           Riparazione emanutenzione installazione di macchine e apparecchiature

35           Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata

36           Raccolta, trattamento e fornitura di acqua

37           Gestione delle reti fognarie

38           Attività di raccolta, trattamento e smaltimento dei rifiuti; recupero dei materiali

39           Attività di risanamento e altri servizi di gestione dei rifiuti

42           Ingegneria civile

43.2       Installazione di impianti elettrici, idraulici e altri lavori di costruzioni e installazioni

45.2       Manutenzione e riparazione di autoveicoli

45.3       Commercio di parti e accessori di autoveicoli

45.4       Per la sola attività di manutenzione e riparazione di motocicli e commercio di relative parti e accessori

46.2       Commercio all’ingrosso di materie prime agricole e animali vivi

46.3       Commercio all’ingrosso di prodotti alimentari, bevande e prodotti del tabacco

46.46     Commercio all’ingrosso di prodotti farmaceutici

46.49.2 Commercio all’ingrosso di libri riviste e giornali

46.61     Commercio all’ingrosso di macchinari, attrezzature, macchine, accessori, forniture agricole e utensili agricoli, inclusi i trattori

46.69.19               Commercio all’ingrosso di altri mezzi ed attrezzature da trasporto

46.69.91               Commercio all’ingrosso di strumenti e attrezzature ad uso scientifico

46.69.94               Commercio all’ingrosso di articoli antincendio e infortunistici

46.71     Commercio all’ingrosso di prodotti petroliferi e lubrificanti per autotrazione, di combustibili per riscaldamento

49           Trasporto terrestre e trasporto mediante condotte

50           Trasporto marittimo e per vie d’acqua

51           Trasporto aereo

52           Magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti

53           Servizi postali e attività di corriere

55.1       Alberghi e strutture simili

j (DA 58 A 63)    Servizi di informazione e comunicazione

K (da 64 a 66)    Attività finanziarie e assicurative

69           Attività legali e contabili

70           Attività di direzione aziendali e di consulenza gestionale

71           Attività degli studi di architettura e d’ingegneria; collaudi ed analisi tecniche

72           Ricerca scientifica e sviluppo

74           Attività professionali, scientifiche e tecniche

75           Servizi veterinari

80.1       Servizi di vigilanza privata

80.2       Servizi connessi ai sistemi di vigilanza

81.2       Attività di pulizia e disinfestazione

82.20.00               Attività dei cali center

82.92     Attività di imballaggio e confezionamento conto terzi

82.99.2 Agenzie di distribuzione di libri, giornali e riviste

84           Amministrazione pubblica e difesa; assicurazione sociale obbligatoria

85           Istruzione

86           Assistenza sanitaria

87           Servizi di assistenza sociale residenziale

88           Assistenza sociale non residenziale

94           Attività di organizzazioni economiche, di datori di lavoro e professionali

95.11.00               Riparazione e manutenzione di computer e periferiche

95.12.01               Riparazione e manutenzione di telefoni fissi, cordless e cellulari

95.12.09               Riparazione e manutenzione di altre apparecchiature per le comunicazioni

95.22.01               Riparazione di elettrodomestici e di articoli per la casa

97           Attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro per personale domestico

Elenco servizi pubblici da considerare essenziali ai sensi della L. 146/1990

Ai sensi degli articoli 1 e 2 della legge 12 giugno 1990, n.146 i servizi pubblici da considerare essenziali nel comparto di cui all’art. 5 del D.P.C.M. 30 dicembre 1993, n. 593 sono i seguenti:

a) stato civile e servizio elettorale;

b) igiene, sanità ed attività assistenziali;

c) attività di tutela della libertà della persona e della sicurezza pubblica;

d) produzione e distribuzione di energia e beni di prima necessità, nonché la gestione e la manutenzione dei relativi impianti, limitatamente a quanto attiene alla sicurezza degli stessi;

e) raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani e speciali;

f) trasporti;

g) servizi concernenti l’istruzione pubblica;

h) servizi del personale;

i) servizi culturali. 2.

Nell’ambito dei servizi essenziali di cui al comma 1 è garantita, con le modalità di cui all’art. 2, la continuità delle seguenti prestazioni indispensabili per assicurare il rispetto dei valori e dei diritti costituzionalmente tutelati:

1) raccoglimento delle registrazioni di nascita e di morte;

2) attività prescritte in relazione alle scadenze di legge per assicurare il regolare svolgimento delle consultazioni elettorali dalla data di pubblicazione del decreto di convocazione dei comizi elettorali fino alla consegna dei plichi agli uffici competenti;

3) servizi cimiteriali limitatamente al trasporto, ricevimento ed inumazione delle salme;

4) servizio di pronto intervento e di assistenza, anche domiciliare, per assicurare la tutela fisica, la confezione, la distribuzione e somministrazione del vitto a persone non autosufficienti e ai minori affidati alle apposite strutture a carattere residenziale;

5) farmacie comunali: prestazioni ridotte con personale anche in reperibilità;

6) servizio attinente ai mattatoi, limitatamente alla conservazione della macellazione nelle celle frigorifere e per la conservazione delle bestie da macello;

7) servizio attinente ai magazzini generali, limitatamente alla conservazione e allo svincolo dei beni deteriorabili;

8) servizio attinente alla rete stradale (ivi compreso lo sgombero delle nevi), idrica, fognaria e di depurazione, con ridotto numero di squadre di pronto intervento in reperibilità 24 ore su 24;

9) servizio cantieri, limitatamente alla custodia sorveglianza degli impianti, nonché misure di prevenzione per la tutela fisica dei cittadini;

10) fornitura di acqua, luce e gas da garantire attraverso un ridotto numero di personale come nei giorni festivi nonché con la reperibilità delle squadre di pronto intervento ove normalmente previste;

11) servizio attinente ai giardini zoologici e fattorie, limitatamente all’intervento igienico sanitario e di vitto per gli animali e alla custodia degli stessi;

12) servizio di polizia municipale, da assicurare con un nucleo di personale adeguato limitatamente allo svolgimento delle prestazioni minime riguardanti: a) attività richiesta dall’autorità giudiziaria e interventi in caso di trattamenti sanitari obbligatori; b) attività antinfortunistica e di pronto intervento; c) attività della centrale operativa; d) vigilanza casa municipale; e) assistenza al servizio di cui al punto 8) in caso di sgombero della neve;

13) servizi culturali: da assicurare solo l’ordinaria tutela e vigilanza dei beni culturali di proprietà dell’amministrazione;

14) servizi del personale limitatamente all’erogazione degli emolumenti retributivi, all’erogazione degli assegni con funzione di sostentamento ed alla compilazione e al controllo delle distinte per il versamento dei contributi previdenziali per le scadenze di legge; tale servizio dovrà essere garantito solo nel caso che lo sciopero sia proclamato per i soli dipendenti dei servizi del personale, per l’intera giornata lavorativa e nei giorni compresi tra il 5 e il 15 di ogni mese;

15) servizio di protezione civile, da presidiare con personale in reperibilità;

16) servizio di nettezza urbana, nei termini fissati dal vigente accordo di settore;

17) servizio attinente alle carceri mandamentali, limitatamente alla vigilanza, confezione e distribuzione del vitto;

18) servizi educativi e scolastici:

Lascia un commento